domenica 4 dicembre 2016

Intermezzo Domenicale !!!! ..... dove pensate che si trova la Spada di Re Artù ...Cavalieri della Tavola Rotonda...

Tra leggenda e storia del tempo addietro la verità si potrebbe definirla sta sempre nel mezzo. Dicono che nessuna leggenda è proprio fantasia pura ma la trasposizione di qualcosa di reale veramente esistito e poi romanzato nel tramandare la storia a voce che ognuno aggiunge qualcosa nel passaggio primario e nei ... secoli. Molte leggende sono andate perdute, le più note hanno rifatto capolino tramite i film definiti fantasia o fantastici che altro non hanno fatto che attingere da vecchi ricordi o letture o racconti ancora romanzati ma resi attuali al nostro periodo. La fantasia a mio modesto parere non è solo appannaggio dei nostri figli o dai cosidetti "sognatori" che per tutta la vita rincorrono magari un desiderio... ma alberga in tutti noi ed alle volte rappresenta un rifugio per dare un pò di tregua alla realtà che non sempre è positiva nella nostra vita.
Ci dà la carica perchè con la fantasia siamo andati lontano e sappiamo che sempre con la nostra fantasia potremmo ritornarci nei nostri momenti di "relax" al di fuori dalla quotidianità della vita.

Andiamo indietro nel tempo per un attimo e pensiamo alla storia che tutti conosciamo di "Re Artù ed i suoi Cavalieri della Tavola Rotonda" in Camelot - regno della Britannia. Ci sono stati molti film su questo personaggio di cui ancora oggi non si sa sia esistito realmente oppure solo fantasia tramandata nel tempo.... Ci sono stati come detto vari film, ricordo in particolare quello interpretato da Sean Connery ed uno dei cavalieri era Richard Gere, ma, anche la TV ha fatto la sua parte importando corto-lungometraggi o film TV dall'America.
Uno di questi famosi cavalieri il più fedele nonchè nipote di Re Artu era Sir Gawain che italianizzato diventa GALVANO e qui inizia la mia curiosità che parte da una novella letta su una rivista perchè non sempre quello che scrivono è solo fanatsia ma parte anche da qualcosa di reale come in questo caso.
Esiste in Italia e precisamente in Toscana, un abbazia cistercense (Ordine Cistercense è un ordine monastico di diritto pontificio) e precisamente l'Abbazia di San Galgano nel comune di Chiusdino a pochi chilometri da Siena. Il sito è costituito dall'eremo (luogo di difficile accesso) detto Rotonda di Montesiepi e dalla grande abbazia ora completamente purtroppo in rovina, ridotta alle sole mura e senza tetto ma meta di un flusso turistico non indifferente.

Qui entra la casualità o come la potrete vedere secondo la vostra immagnazione....  
San Galgano titolare del luogo si festeggia il 3 dicembre , si sa che morì nel 1181 e che convertitosi dopo una giovinezza disordinata e dissoluta, per darsi penitenza si ritirò a vita eremitica. con la stessa intensita che aveva dato prima alla dissolutezza.
La sua conversione avvenne il giorno di Natale del 1180 quando Galgano giunse sul colle Montesiepi ed infisse nel terreno la sua spada come a volerla trasformare da arma in una croce.
Nella Rotonda esiste un masso dalle cui fessure spuntano un'elsa ed un segmento di una spada corrosa dagli anni e dalla ruggine che ora è protetta da una teca di plexiglas.
Da qui deriva l'eco del mito arturiamo con l'ipotesi che Sir Gawain per salvare e nascondere la famosa spada di Re Artù sia giunto a Montesiepi e stanco di tutto la infisse in questo masso dando luogo all'ipotesi ardita di una relazione fra la leggenda della Tavola Rotonda ed il poi divenuto santo chiusdinese Galgano.
Non vi sembra una storia magnifica.... :D :D non serve andare in Brittania (Gran Bretagna) basta andare in Toscana.

Vi metto alcune immagini tratte dal WIKI ed il LINK da dove ho tratto tutte le informazioni riportate solo in piccolissima parte che vi consiglio di leggere sarebbe un idea per andare a Siena bellissima città e visitare questa abbazia e vedere la spada lontani solo 30 chilometri.


Sir Gawain (Galgano...)


La Spada nella roccia


Interno dell'Abbazia di San Galgano

La rotonda e l'abbazia


Spero che storia - leggenda vi sia paciuta e non vi resta altro che andare a Siena a vederla.

Vi auguro buona domenica.

NOTA Affluente
Voi sicuramente direte dove cavolo  vado a scovare certe notizie e quanto tempo ho per poi cercare, vagliare e scrivere .... :D :D
La ricerca non è programmata ma casuale, mi basta un articolo....  qualcuno che racconta qualcosa... la lettura di un libro o di una novella come in questo caso.... basta che io non le conosca e quindi scatta la mia curiosità. 
Non serve molto tempo ora, ai miei tempi bisognava  consultare fior fiore di enciclopedie ecc. che però essendo costose nessuno aveva in casa. Quindi bisognava andare nelle biblioteche pubbliche, iscriversi e poi fare la fila per poter consultare il volume d'interesse.

Oggi è tutto più semplice, basta premere il bottone giusto su Wikipedia o in genere sul Web per trovare di tutto e di più. Certo bisogna vagliare ma il tutto porta via poco tempo rispetto alla ricerca dei tempi passati. Il problema oggi e che i giovani pur avendo tutte le possibilità d'informazione e quindi di acquisire una cultura, sono diventati pigri e al di fuori del proprio cellulare, social network, i like per avere sempre un numero maggiore dell'amico o....,  perdono così l'opportunità di avere anche per il futuro lavoro una certa cognizione di cultura che serve sia per il job scelto che per aprire molte porte. Magari avessi avuto io quelle possibilità non sarei solo un perito con buona conoscenza di lingue straniere (a parte la tedesca che è madrelingua :) ) ma con la mia curiosità sarei andata sicuramente lontano. Pazienza, mi rifaccio oggi alla grande e fino a che testa tiene :D  la mia curiosità non la ferma nessuno.

Scusate una piccola deviazione personale di pensiero ed azione senza alcun raffronto.


Stampa il post

venerdì 2 dicembre 2016

VODAFONE ....disattivare e bloccare e rimborsare servizi digitali ..

L'amico Vinnie dal suo sito GUIDAMI.Info ci aiuta come sempre e, questa volta c'informa sulle possibilità che abbiamo per gestire al meglio e non pagare cose non  richieste sul nostro telefono cellulare. 
Certo è valido solo per chi ha il gestore Vodafone ma per altri gestori ognuno può informarsi direttamente qual'ora si accorge di pagare per dei servizi mai richiesti, anzi, se andate al link cliccando su Guidami,....troverete già altri articolo per altri gestori.
Parliamo ovviamente di attivazioni erratamente fatti da noi magari cliccando senza accorgersi su un banner, un link o altro contenuto magari forse anche truffaldino che a secondo dei casi il costo è da 4,99 o 2,54 euro o altro importo se questo è con rinnovo autoatico settimanale.
L'articolo cin le informazioni e istruzioni è parecchio discrettivo e ritengo si debba leggere direttamente alla fonte. Posso solo aggiungere ancora delle piccole cose tratte dall'articoli come....
 .... parliamo del servizio SelfCare (per tutti gli opratori) ma in questo caso l'applicazione My Vodafone.....
.... strumento "soddisfatti o rimborsati strumento di My Vodavone....



e vi metto ancora la suindicata immagine sempre da Guidami... con le prime indicazioni. Tutto il resto lo trovate su Guidami.Info e ripeto il link diretto QUI .

Vi consiglio anche se non siete pratici di andare a curiosare perchè alle volte si potrebbe avere bisogno di informazioni su come farsi rimborsare eventuali addebiti sulla cui provenienza abbiamo dubbi ... ma in questo modo potremmo almeno dando un occhiata all'occasione ricordarci di avere letto ecc. qualcosa in merito agli addebiti che consideriamo anche truffaldini e scoprire cosa magari abbiamo cliccato senza accorgerci.

Vi auguro una buona giornata.

NOTA Affluente
Questa volta un informazione sui nostri dispositivi mobili che ritengo molto interessante. Blog informatici su linguaggi html e simili non mancano ed alcuni sono molto validi per; un sito come questo di Vinnie che vuole essere un  informazione sul mondo Informatico di  novit' ecc. [ secondo me unico ed il pi\ completo. Non vi da codici o altro simile ma, le informazioni su usi o come evitare errori o informazioni sugli ultimi sistemi operativi non solo di PC, notebook, tablet ecc. ma anche sui dispositivi mobibili che ormai, lasciatemlo dire, [ come un appendice del nostro corpo..una terza mano :D :D 
Buon venerdi.
 
 






Stampa il post

martedì 29 novembre 2016

Polpette di carne cotta con carota, sedano e melanza al forno

Le polpette, per queste marito....zzo ed io siamo in pieno disaccordo. Io amo le polpette fatte con carne cruda con l'aggiunta di pane ammollato nel latte, prezzemolo, aglio e poi fritte. "Lui" invece le preferisce in assoluto  fatte con la carne cotta.  A Trieste,  mi sembra anche in altre regioni d'Italia sopra tutto  nel Lazio le polpette s'intendono con carne cotta. Un amica romana che aveva conosciuto da giovane abitando vicine la famosa "Sora Lella" (e chi non la conosce), le aveva dato la sua ricetta delle polpette rigorosamente fatte con la carne cotta. Ho cercato tra i vari video delle sue ricetta che si trovano su YouTube ma ho trovato nulla sulle polpette ma solo quelle più note come la trippa, i carciofi alla Giudia, petti di pollo alla parmigiana  :( :(
Ogni tanto però lo accontento come questa volta che avevo anche voglia di un buonissimo brodo con i "tortellini" :) :)


Ingredienti per 3 persone (abbondante)
1 kg di carne mista manzo, maiale, pollo, vitello (vedi nota)
2 carote
1 costa di sedano
1 cipolla
1 melanzana media
100 g di  formaggio grattugiato
pane grattugiato q.b.
1 cucchiaio di semi di sesamo 
1 uovo intero + 1 tuorlo
sale - pepe - aglio in polvere
olio per friggere 





Preparazione

In  una capiente pentola o nella pentola a pressione mettete la carne : io uso 500 g di carne di manzo il resto diviso tra maiale, pollo e vitello e completate con la carota pulita tagliata a metà, la costa di sedano e la cipolla tutto in acqua fredda (vedi nota).
Lasciate cuocere per circa 1 ora mentre nella pentola a pressione dal fischio saranno sufficienti 20-25 minuti e poi lasciate a fuoco spento per ancora 10 minuti.
Togliete la carne e fatela sgocciolare incluse le verdure, quando tiepida magari togliete i pezzetti di grasso e qualche nervetto io lo faccio sempre anche se tendo a togliere tutto prima della cottura.
Nel frattempo avrete bucherellato la melanzana e passata in forno per circa 30 minuti a 180° oppure la passate sul fuoco lasciando bruciacchiare la pelle ed in questo modo avrà un leggero sentore di affumicato.

In un mixer mettete tutti i pezzi di carne escludendo eventuali ossetti e cartilagini, le verdure inclusa la melanzana. Completata con le uova, il pane grattugiato, il formaggio, sale e pepe  e un pizzico di aglio in polvere o se preferite 1 spicchio d'aglio fresco tritato fine.
Il composto deve risultare compatto, versare in una terrina e se vi sembra ancora troppo umido aggiungete dell'altro pane grattugiato. Potete anche aggiungere un pò di farina di manioca o altra a vostra disposizione.
Mescolate il restante pane grattugiato con i semi di sesamo.

In una capiente padella oppure se preferite con la friggitrice mettete a scaldare abbondante olio, io ho usato quello di arachidi che avevo a casa. Non uso l'olio evo perchè il sapore mi è troppo forte e lo preferisco usare solamente a crudo.
Prendete delle cucchiaiate di impasto con le mani leggermente umide formate delle palle che poi schiaccerete e passatele nel pane misto con i semi di sesamo e friggeteli pochi alla volta e girateli quando hanno preso colore : non serve cuocere tanto perchè comunque la carne è già cotta.
Mettele su della carta paglia o altra a vostra disposizione, salatele leggermente e servitele calde.

Buon appetito e buona giornata.


NOTA Affluente

Carne mista
Usualmente io calcolo 500 g di carne di manzo senza osso e non molto grassa e i rimanenti li divido tra il maiale, pollo e vitello che è la quantità minore.

Bollire da ...acqua fredda
Io credo che tutti sappiano che la carne va messa a cuocere iniziando dall'acqua fredda se si vuole ottenere un brodo ricco di sapore. Se invece si vuole avere un bollito saporito da mangiare poi con varie salsa in primis la "salsa verde", la carne va messa a cuocere in acqua bollete in quanto chiude i pori della carne mantenendo all'interno i succhi ed i sapori che così non si disperderanno nell'acqua.
La stessa cosa avviene con l'uso della pentola a pressione, la chiudete subito a freddo oppure prima fate bollire l'acqua scoperto - aggiungete la carne e chiudete il coperchio.
Polpettine piccole
Se volete considerarle come un antipasto o finger food, potete fare delle palline piccole e dopo fritte le impilate alternate con un oliva, cipollina e cetriolino su dei stecchini accompagnati con delle salsine.

A me piace accompagnare queste polpette con una salsina a base di yougurt con aromi freschi vari miscelata con la panna fresca ed un pizzico di zenzerro grattugiato. Ci sono varie salse che possono accompagnare queste polpette anche un semplice pomodoro crudo frullato e condito con origano, pepe e sale rigorosamente a crudo e freddo. lascio a voi ad inventare qualche buona salsina.

Stampa il post